giovedì 1 maggio 2014

Kangare o non kangare, Paranoid tu che fai?




Per chi mi conosce un pelo, sa che sono uno Slim-lover, da sempre appassionato della Slimbean prima ed ora della SlimKAT, tanto da averne compilato una leggermente modificata per i miei dispositivi, ossia la SlimLinaro.
Ma recentemente sono venuto più a contatto con la Paranoid Android, non perché non la conoscessi prima, bensì perché è una delle poche, pochissime ROM, che apporta codice nuovo e fresco al proprio sorgente.
In tanti, tantissimi hanno criticato Paranoid per essere giunta ancora ad una fase beta per la sua versione KitKat, ma in pochi si sono veramente soffermati a guardare il perché.
È vero, ne ho già parlato, ma con l'introduzione di Hover, è d'obbligo parlarne una volta di più!

A prima vista, AOSPA sembra una comunissima AOSP pura e poco più, ma l'obiettivo del team non è quello di riempire il codice Google con tutto quello che viene in mente ai dev kangando (vero AOSB?), bensì offrire la leggerezza coniugata con la personalizzazione. 
In tanti si prefiggono questo obiettivo, ma in pochi riescono a fornire grandi risultati.
AOSPA ha "nascosto" le proprie impostazioni tra quelle già fornite da Google, fornendo una visione del menu delle impostazioni molto "stock", pulito e...Google! Infatti non è possibile scorgere nell'immediato le feature, vediamo un po':
- peek, l'active notification made in Paranoid, è sotto la voce display
- stessa cosa vale per il double tap to sleep e per lo screen recording
- hover, la reincarnazione di Halo, è nella tendina dei power widget
- i tile si possono modificare direttamente dalla tendina dei tile
- app privacy, ossia il gestore dei permessi delle app, ha una voce a sé nelle impostazioni

Il bello di tutte queste feature è che sono totalmente scritte a mano da zero e non sono un'ammucchiata compulsiva di codice, cosa che rende la Paranoid una delle migliori nel panorama ROM a mio avviso.

In questo momento è riuscita a farmi abbandonare le Slim per tenere su entrambi i miei device (Nexus 7 e Moto G) questa ROM spettacolare.

L'articolo non voleva essere una guida o una review, è solo una mia riflessione su AOSPA, tanto criticata dai molti, ma poco compresa.

E neanche per oggi vi devo i 10€!