sabato 17 maggio 2014

Bye bye Nexus


Silver è la parola più discussa del momento, non si fa altro che hashtaggarla su Google+, dopo le rivelazioni di @evleaks di questa mattinata. 



Se siete stati lontani dal mondo android in queste ultime 24 ore, vi do io la notizia: a quanto pare, Google ha annunciato il progetto Silver. 
In cosa consiste? Nessuno lo sa, è stato semplicemente un tweet del famoso sito di leak in merito a questa presunta linea di smartphone che andrebbe a sostituire la gamma Nexus
Nonostante il leaker Evan Blass (l'uomo dietro evleaks) solitamente ci becchi, questa volta io, autorevolissima fonte e famosissimo divulgatore informatico (quando sono in una stanza da solo), provo a sollevare un contraddittorio.

Andiamo a rigor di logica: Google guadagna tramite pubblicità, brevetti e servizi. Google ha creato un sistema operativo assieme all'alleanza di OEM e, in collaborazione con qualcuna di queste, ha creato una linea di smartdevice che vanno a ruba. I punti di forza di questa linea, chiamata Nexus sono il costo irrisorio, l'hardware mozzafiato e il brand Google. Il Nexus 5 ha bissato il successo disco tratto con Nexus 4 e prima col Galaxy Nexus. Il Nexus 7 2013 ha venduto più del cugino del 2012 ed il tutto è andato in favore di Google, sia per quandpto riguarda il denaro ottenuto dalle vendite, sia per la pubblicità del brand tramite device stesso, sia per aver contrastato l'egemonia Samsung.

Dall'altra parte abbiamo un'altra linea di smartdevice, la linea Google Play Edition o GPE. La GPE consiste in device già brandati ed appartenenti ad altri OEM, ma con su la versione nuda e cruda di Android senza personalizzazioni, TouchWiz, Sense e compagnia bella di sorta. Il prezzo è il solito imposto dalle case che li producono, cambia solo il software ed essendo un device brandizzato Samsung o Sony, si parla di device Samsung o Sony e non Google, per cui niente pubblicità e niente prezzi abbattuti.

Andando sempre a rigore di logica, se proprio l'introduzione di una terza linea, la Silver, dovesse fare le scarpe ad un'altra linea di dispositivi, sarebbe la GPE e non la Nexus.

Eppure il tweet di evleaks parla chiaro, non avremo mai il Nexus 6.
Che ci siano accordi dietro da parte dell'Alleanza delle aziende che fanno parte del concilio dietro Android, questo non lo so, sarebbe probabile, ma né io, né, credo, nessun altro non strettamente coinvolto nella vicenda sappia dirlo con certezza. Fatto sta che a partire sa queste supposizioni da ignorante, la venuta di Silver, sembra fatta più per fare le scarpe gratuitamente alla linea Nexus piuttosto che ad apportare benefici al parco Android.

Resto comunque fiducioso, Google non ha mai tradito le aspettative, quindi mi aspetto un asso di cuori all'ultimo secondo per ribaltare la partita ed affermare la propria autorità ed autorevolezza alle quali Big G ci ha abituato costantemente nel corso degli anni.

Grazie di esservi sorbiti ancora una volta questi miei deliri e ci invito a tenervi in contatto con me tramite i social!

facebook.com/klaasmad
youtube.com/user/klaasmad
twitter.com/klaasmad
plus.google.com/+KlaasMadison2389

Ciao ed alla prossima!